Wednesday, February 29, 2012

#freeRossella: blogging day per non dimenticare

Alle volte ascolti distrattamente le notizie e non ti sorprendi neanche più quando senti che una persona in una sperduta parte del mondo al lavoro per realizzare progetti umanitari o di cooperazione viene rapita.Solo un'altra drammatica notizia, subito rincorsa da altre notizie di cronaca.io non conosco Rossella e non so cosa l'abbia spinta a scegliere questo mestiere, però penso che chi come lei scelga questa strada nella vita sia mossa da una sensibilità straordinaria, da un amore profondo per la terra e per le persone che in essa vivono. Da una fiducia incondizionata nell'uomo . Ed ecco perché questi rapimenti sembrano ancora più paradossali e incomprensibili. Sono le persone come Rossella, variopinte tessere di un arcobaleno, che rappresentano un ponte di raccordo, fra mondi che consideriamo estranei, e che, grazie a loro, impariamo a conoscere non più diversi, ma vicini.

Oggi spero che le arrivi più forte l'abbraccio di tutti noi che scriviamo e che vorremmo saperla libera, in questo abbraccio virtuale vorrei che le arrivassero forti le parole di una delle più recenti canzoni di Fiorella Mannoia. E dedicarle a tutti coloro i quali spendono la loro esistenza per costruire arcobaleni di speranza.

Ci penso da lontano da un altro mare un’altra casa che non sai
La chiamano speranza ma a volte è un modo per dire illusione
Ci penso da lontano e ogni volta è come avvicinarti un po’
Per chi ha l’ anima tagliata l’amore è sangue, futuro e coraggio
A volte sogni di navigare su campi di grano
E nei ritorni quella bellezza resta in una mano
E adesso che non rispondi fa più rumore nel silenzio il tuo pensiero
E tu da li mi sentirai se grido
Io non ho paura
Il tempo non ti aspetta
Ferisce questa terra dolce e diffidente
Ed ho imparato a comprendere l’indifferenza che ti cammina accanto
Ma le ho riconosciute in tanti occhi le mie stesse paure
Ed aspettare è quel segreto che vorrei insegnarti
Matura il frutto e il tuo dolore non farà più male e adesso alza lo sguardo
Difendi con l’amore il tuo passato
Ed io da qui ti sentirò vicino
Io non ho paura
E poi lasciarti da lontano rinunciare anche ad amare come se l’amore fosse clandestino
Fermare gli occhi un istante e poi sparare in mezzo al cielo il tuo destino
Per ogni sogno calpestato ogni volta che hai creduto in quel sudore che ora bagna la tua schiena
Abbraccia questo vento e sentirai che il mio respiro è più sereno
Io non ho paura
Di quello che non so capire
Io non ho paura
Di quello che non puoi vedere
Io non ho paura
Di quello che non so spiegare
Di quello che ci cambierà

Per chi volesse sapere di più di Rossella Urru, i genitori hanno aperto un sito
http://www.rossellaurru.it/

Qui invece per trovare l'elenco di tutti i blogger che partecipano alla giornata

http://sabrinaancarola.blogspot.com/2012/02/appello-tutti-i-blogger.html

gli hashtag per seguire la giornata su twitter sono #freerossella, #freeRossellaUrru, #liberitutti

1 comment:

  1. che bel post... sono contenta che l'abbiano liberata :)

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...